PROGETTO LECCO MEDIEVALE

PROGETTO LECCO MEDIEVALE: UN SISTEMA LECCHESE PER LA VALORIZZAZIONE E LA GESTIONE INTEGRATA DI BENI CULTURALI

Itinerari tematici
Gli itinerari proposti sono finalizzati alla valorizzazione di alcune tra le emergenze più significative del patrimonio culturale lecchese risalenti all’epoca medievale. Si tratta in prevalenza di chiese, strutture fortificate e siti archeologici – per lo più inseriti in contesti paesaggistici di grande fascino e suggestione – che conservano tracce più o meno consistenti di un passato assai lontano, tutto o quasi da ‘riscoprire’.
E’ infatti risaputo come il ruolo strategico svolto in passato dal territorio lecchese abbia determinato la permanenza di importanti e diffuse tracce fortificate ancora oggi in buona parte fruibili sotto I’aspetto estetico-percettivo.
Per quanto riguarda gli edifici di culto, accanto al più noto complesso di San Pietro al Monte di Civate esistono altri edifici di indubbio interesse (si cita, per tutti, il Battistero di Oggiono). Perla scultura, insieme al capolavoro rappresentato dal chiostro di San Nicole a Piona si distinguono, nelle decorazioni di portali e finestre, preziosissimi manufatti sia in pietra (specialmente sulla sponda del Lario Orientale) sia in arenaria (come a Barzanò).
Non possiamo poi dimenticare che l’intero territorio provinciale e stato in passato interessato dal proficuo operato degli ordini religiosi ricordiamo, in particolare, i benedettini (in particolare i cistercensi sulla Costiera degli Oliveti), i serviti (ad Abbadia, Calolziocorte, Santa Maria Hoè), gli agostiniani e, soprattutto, i francescani presenti – nelle loro varie ramificazioni – con diversi conventi e ospizi.
Pur non essendo moltissime le testimonianze di pittura murale di epoca medievale giunte ai nostri giorni, si segnalano (oltre al grandioso ciclo di Civate) vari affreschi disseminati negli oratori campestri sulle sponde del Lago, in Valsassina, in Valvarrone, in Val Muggiasca, in Valle San Martino e in Brianza. Talvolta sono cicli alquanto articolati (come nella chiesa di Santa Margherita a Casargo o nella chiesa di Santa Margherita a Monte Marenzo/Torre de’ Busi); più spesso si tratta di figure singole di Santi, Madonne in trono e Pietra che rivestono un notevole interesse ai fini della storia devozionale.
Tra le rare testimonianze di soggetto profano spicca il pregevole ciclo tardogotico recentemente scoperto nella Casa del Pellegrino a Civate.

Visualizza in Google Earth
Scarica file per GPS
Visualizza su smartphone tramite l’app “Le mie mappe”

Categories: News | Commenti disabilitati

TIME LAPSE_PERITO MORENO

 

Ottimo Time Lapse del nostro esperto fotografo Andrea Nobile, al rientro della spedizione in Patagonia.
 

Categories: News | Commenti disabilitati

GPSBrianza partecipa al Fierone di Oggiono

GPSBrianza ha partecipato il 27 ottobre al Fierone di S.Andrea ad Oggiono, dove ha promosso tutte le sue attività, in particolar modo:

- l’innovativo sistema di realizzare case tramite il prodotto System+, vedasi link http://www.systempiu.it/

- le biciclette a pedalata assistita della ditta Gixo, vedasi link http://www.gixo.org/#!biciclette-elettriche/c1vre

Foto 1_Stand Fierone Oggiono 2013 Foto 2_Stand Fierone Oggiono 2013  Foto 4_Stand Fierone Oggiono 2013 Foto 5_Stand Fierone Oggiono 2013

Foto 8_Stand Fierone Oggiono 2013 Foto 9_Stand Fierone Oggiono 2013

 

Inoltre, è stato spiegato alla popolazione di Oggiono l’innovativo piano energetico comunale che permetterà all’amministrazione di rispettare quanto dettato dal Protocollo di Kyoto.

 

 

Categories: News | Commenti disabilitati

Corso Green Economy all’IPSIA di Monza

Sabato 26 ottobre all’IPSIA di Monza, l’ing. Meroni assieme all’ing. Paglia hanno  presentato il corso di green economy e i possibili sviluppi nel campo della formazione professionale.

E’ intervenuto anche il dott. Roberto Vertemati, un esperto del mondo del lavoro!

Ottobre2013_Giornale di Monza_Ecco come i ragazzi supereranno la crisi_foto

Per maggiori informazioni cliccate sull’articolo:

Ottobre2013_Giornale di Monza_Ecco come i ragazzi supereranno la crisi

Categories: News | Commenti disabilitati

GPSBrianza e la Protezione Civile al lavoro per simulare l’esondazione del Lago di Pusiano e Lambro

Dispiegamento di volontari della Protezione civile nella giornata di sabato 26 ottobre, data in cui erano previste le dimostrazioni per la gestione dell’emergenza provocata da un’eventuale esondazione del lago di Pusiano.

Il Cavo Diotti di Merone, ovvero il sistema di regolazione idrica del bacino lacustre, resterà chiuso per dodici mesi a causa dei lavori di ristrutturazione che cominceranno entro dicembre.

Per un anno dunque, l’uscita delle acque sarà garantita solo dal fiume Lambro mentre la diga non funzionerà perché le opere possono essere effettuate solo in secca. Per tale ragione, sono state previste delle situazioni d’emergenza meteorologiche che possono portare ad uno stato di allerta.

L’addestramento è servito a testare il piano di protezione civile realizzato dallo Studio Meroni – GPSBrianza per i comuni di Rogeno e Bosisio Parini.

Ecco gli articoli usciti sulla stampa locale.

Ottobre 2013_Casate Online_Protezione civile al lavoro per simulare l’esondazione del Lago di Pusiano

Ottobre2013_Erbanews_Esercitazione della Protezione civile per Cavo Diotti

 

 

Categories: News | Commenti disabilitati

Nata nella Tuscia una Scuola Nazionale sulla Green Economy

Oggi Accademia Kronos si avvicina ai 10.000 soci con 40 sezioni e referenti territoriali in tutt’Italia. A partire dal 1998 l’Associazione ha puntato sulla professionalità nel settore ambientale, con accordi e collaborazioni con Istituti Scientifici e Università fino ad arrivare oggi a istituire una vera scuola sulla Green Economy.

Al link indicato sotto, l’ingegner Giorgio Meroni parla del progetto di scuola e dello stage fatto in agosto in Germania.

http://www.genitronsviluppo.com/2013/08/30/accademia-kronos-green-economy/

 

Categories: News | Commenti disabilitati

Online il nuovo sito dell’Associazione Monte di Brianza

E’ online il nuovo sito dell’Associazione Monte di Brianza:

www.montedibrianza.it

Nella sezione sentieri http://www.montedibrianza.it/sentieri  è possibile visionare il lavoro cartografico effettuato per la promozione turistica dell’area che va dal Parco del Barro al Parco del Curone, passando per l’area del Monte di Brianza.

Inoltre potrete visionare tutti i tracciati anche su Iphone o Android cliccando su qsto link:

http://demo.webeasygis.it/?app=sentierone&mobile

 

WebEasyGIS – ing. Meroni e Dott. Bortolin

Categories: News | Commenti disabilitati

PANORAMICHE

Ecco le foto panoramiche del nostro amico fotografo Andrea Nobile…..

http://www.andreanobilefotografo.it/panoramiche-.html

 

Categories: News | Commenti disabilitati

TIME LAPSE

La fotografia time-lapse (dall’inglese ‘time’: “tempo” e ‘lapse’: “intervallo”, quindi fotografia ad intervallo di tempo), o semplicemente time-lapse, è una tecnica cinematografica nella quale la frequenza di cattura di ogni fotogramma è molto inferiore a quella di riproduzione. A causa di questa discrepanza, la proiezione con un frame rate standard di 24 fps fa sì che il tempo, nel filmato, sembri scorrere più velocemente del normale.

Un filmato time-lapse può essere ottenuto processando una serie di fotografie scattate in sequenza e opportunamente montate. Filmati di livello professionale, vengono prodotti con l’ausilio di videocamere e fotocamere  provviste di intervallometri ovvero di dispositivi di regolazione, del frame rate di cattura o della frequenza degli scatti fotografici, su uno specifico intervallo temporale; alcuni intervallometri sono connessi al sistema di controllo del movimento della telecamera in modo da ottenere effetti di movimento, quali panning e carrellate, coordinati a differenti frame rate.

Il time-lapse trova un largo impiego nel campo dei documentari naturalistici. Mediante questa tecnica cinematografica, è infatti possibile documentare eventi non visibili ad occhio nudo o la cui evoluzione nel tempo è poco percettibile dall’occhio umano, come il movimento apparente del sole e delle stelle sulla volta celeste, il trascorrere delle stagioni, il movimento delle nuvole o lo sbocciare di un fiore.

Con questa nuova tecnica di ripresa fotografica prosegue l’accordo tra Andrea Nobile, fotografo professionista, e Giorgio Meroni, a.d. di GPSBrianza.

 


E’ consigliato per una corretta visione utilizzare uno schermo con una risoluzione di 1920×1080.
Possibilità di visualizzarlo su monitor con piena risoluzione 2560×1440
 
Categories: News | Commenti disabilitati

GAL della SILA

Continua la promozione del lavoro effettuato per conto della RIVISTA DEL TREKKING in territorio silano.

Invito _INCONTRO GAL SILA

Categories: News | Commenti disabilitati